Il ritorno


Ci ho provato. Dopo alcuni giorni in cui l'infiammazione non ha dato problemi alla schiena oggi ho voluto provare un'uscita tranquilla, per capire cosa fare nei prossimi giorni e nel week-end. Non sono certo stato a guardare l'orario e il caldo, ad alzarmi presto o altro. Dovevo andare a pranzo dai miei, così ho optato per la corsa. Sono partito praticamente appena dopo mezzogiorno, col sole alto e i 30°C canonici di questi giorni. Ho avuto un po' di timore nei primi passi, stando attento a tutte le piccole sensazioni mandate da gambe e schiena. Tutto bene e credo di essere anche partito con un ritmo fin troppo forte. L'aria quasi fresca però ha reso i primi chilometri più che accettabili. Niente cappello per abbronzarmi ancora un po', ma zainetto in spalla per avere il cambio all'arrivo. Segue »

L'unico fastidio che ho avuto durante i 10 Km è stato alla base delal colonna vertebrale, un dolore che mi si acuito negli ultimi giorni, da quando sono stato a riposo. Non so se sia dovuto allo stare sempre seduto o sdraiato. Anche al mare avevo avuto qualche fitta nell'entrare in acqua o con qualche movimento strano. Problemino da controllare ma non da sottovalutare. Per il resto l'uscita mi sembra essere andata degnamente. Ho faticato nella seconda metà essendo tutto il percorso sotto il sole aperto e in campagna. Dopo Bellinzago poi la leggera brezza che c'era al'inizio è scomparsa. Ho naturalmente diminuito il ritmo, ma non avendo alcuna voglia di forzare alla prima uscita dopo dieci giorni è andato tutto bene così. Arrivato a Melzo ho fermato il cronometro a 41' 48", con una media attorno ai 4' 15", tutto sommato ben augurante per il proseguio. Vedremo nei prossimi giorni.


Articolo tratto da: Corro Ergo Sum - http://corroergosum.altervista.org/
URL di riferimento: http://corroergosum.altervista.org/index.php?mod=read&id=1316102473