Il Ritorno
10-km.pngEd alla fine con pazienza e senza fretta ieri sono tornato in strada. La giornata era perfetta. Sole non troppo caldo e aria fresca. Sono partito un po' prima rispetto al solito. Sull'alzaia tante facce conosciute, nuove e diverse. Mi mancava l'atmosfera che si respira sul Naviglio. Dà una sensazione di benessere, di rilassatezza, di libertà. Prima di partire qualche minuto di stretching, soprattutto per i polpacci. Tutto sembra a posto anche se sento in maniera diversa sia caviglia che gemello sinistro. Subito dai primi passi mi accorgo di un piccolo fastidio, forse più psicologico che altro. Il resto tutto bene. Cerco di mantenere il solito passo e per i primi chilometri ci riesco, anche se a fatica. Ma quando i minuti di corsa cominciano ad aumentare sono costretto a rallentare: gambe pesanti e fiato corto. Poco a poco il ritmo cala, la vista si appanna, il respiro diventa affannato. L'esterno dell'arco plantare del piede destro comincia a farmi male, probabilmente dovuto all'appoggio poco ammortizzato delle scarpe. Cerco di nascondere il mio stato, ma mi sembra quasi di essere alla fine di una maratona per le sensazioni fisiche che provo. Ritorno a casa distrutto con un tempo del quale non ho memoria: 54' 45"! Segue »

Ok, è la prima corsa dopo 56 giorni di assoluto riposo (a parte la fisioterapia), però un po' ci sono rimasto male. E' vero che tutte le volte che ho ricominciato dopo una pausa, anche se più corta, mi sono ripreso in fretta, però... Le valutazioni di questa settimana devono essere prettamente fisiche sulle condizioni del recupero, anche se un occhio al cronometro non riesco a non darlo.
Caviglia: tutto sommato bene, a parte il fastidio che mi ha accompagnato per tutti i 10 Km. Ieri sera sembrava un po' gonfia, ma credo fosse normale. Gambe: i polpacci anche stamattina non sembrano dare particolari problemi. Forse il sinistro un po' più rigido, ma nulla di preoccupante. Fiato: assolutamente assente, ma spero che non sia scomparso totalmente. Scarpe: venerdì andrò a prendere il nuovo paio. Ho aspettato fino a quando ho potuto, ma il dolore al piede apparso ieri mi dice di correre ai ripari il prima possibile. Oggi riposo e domani di nuovo in pista.
Pubblicato Mercoledi 23 Settembre 2009 - 10:38 (letto 278 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Forma cercasi (16/09/2011 - 20:16) letto 351 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
10-km.png
Calendario
Data: 16/07/2020
Ora: 19:17
« Luglio 2020 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
Facebook


Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi

Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.

Login





Non sei ancora registrato?
Registrati ora!
Recupera password

Utenti
Persone on-line:
0 amministratori
0 utenti
1 ospiti

Statistiche
Visite: 520147
» Vai